CASTELLO MARTINI

La dinastia Martini poteva vantare origini molto antiche. Quasi sicuramente, infatti, le radici della casata Borghese possono essere ricondotte ad un passato Abruzzese di cui è andata persa ogni traccia intorno al 1400.
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Consacrazione della Cappella 24/04/1464

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Zaccagnini
Admin
avatar

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 15.01.16
Località : Udine- Serenissima Rep di Venezia

MessaggioTitolo: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mar Apr 26, 2016 8:32 pm

Quella mattina Padre Zaccagnini si alzò presto, era giunto il momento di Consacrare finalmente la cappella da lui ricostruita in parte a seguito di un incendio di natura dolosa da parte di Eretici scatenati.
Era contento, aveva sistemato la Sacrestia, pulito gli scaffali, e messo ogni cosa a suo posto.
Intanto indossava i sacri paramenti, e preparava la lettura che avrebbe letto dal libro delle virtù.

Attendeva così l'arrivo di parenti e amici.

_________________
La tua preghiera sia costante,umile e confidente; Dio è padre anche quando mette alla prova


Ultima modifica di Zaccagnini il Ven Apr 29, 2016 9:33 am, modificato 4 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://castellomartini.forumattivo.it
Pink_Rose
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mar Apr 26, 2016 9:21 pm

Giunta presso il Castello Martini, Rose si diresse nella Cappella che stava per essere consacrata e, entrando in religioso silenzio, si sedette.
Tornare in alto Andare in basso
tacuma

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 18.02.16

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 8:16 am

Il vecchio cardinale, indossati i sacri paramenti, si volge verso il sacerdote accanto a lui
Zac...ci siamo!
Gli sorride
Dopo tanto tempo ce l'hai fatta eh?
Guarda
e socchiude leggermente la porticina che da sulla chiesetta c'e' dama Rose gia'...ma hai chiamato un coro per l'entrata dei celebranti?

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Zaccagnini
Admin
avatar

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 15.01.16
Località : Udine- Serenissima Rep di Venezia

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 8:18 am

Certo Eminenza,
È che ritarda sempre Cantagallo ! Il nostro menestrello qui a castello .

_________________
La tua preghiera sia costante,umile e confidente; Dio è padre anche quando mette alla prova
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://castellomartini.forumattivo.it
Giullare Cantagallo

avatar

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 01.03.16

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 8:51 am

Il giullare tardo' come il suo solito, gli occhi di Padre Zaccagnini lo fulminarono
Ma subito vide Il patriarca che saliva verso l'altare maggiore e si accingeva a parlare.
Lento, dalla cantoria, si alzò in onore del Patriarca, l'inno dei domenicani.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lord_vizio
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 8:55 am

Il fratello maggiore dei Martini non poteva mancare a questo importante e atteso appuntamento.
Aveva lasciato i suoi impegni nella vigna per essere presente alla cerimonia, fiero del fratello Padre accanto al Patriarca di Aquileia che per l'occasione aveva accettato il gentile invito.

Tutto era pronto, la cappella era lucidissima, quanto ci teneva Zaccagnini a quella cappella.......alla protettrice della Famiglia Santa Galadriella a cui i Martini tutto dovevano.

Entrò in religioso silenzio, strizzò l'occhio al fratello con un sorriso e si accomodò.
Tornare in alto Andare in basso
Alex08
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 9:00 am

Ecco il fratello piu scapestrato, quello che il lavoro dei campi non lo capisce, il farfallone della famiglia, ma di animo nobile e Aristotelico. L'affarista di casa Martini, l'uomo dei mercati.

Sentiva da fuori levarsi il canto ai domenicani, non poteva immaginare che all'interno vi fosse proprio il Patriarca di Aquileia , l'amico tanto caro di cui il fratello Zaccagnini gli parla spesso.

Entrò anche lui, vide il fratello maggiore e si accomodò vicino in attesa della funzione.
Tornare in alto Andare in basso
Zaccagnini
Admin
avatar

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 15.01.16
Località : Udine- Serenissima Rep di Venezia

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 9:02 am

Eminenza, sono emozionato, quando volete possiamo cominciare.
Già dopo tanto sono riuscito a farmi riconoscere questa cappella a cui tanto ho lavorato.


_________________
La tua preghiera sia costante,umile e confidente; Dio è padre anche quando mette alla prova
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://castellomartini.forumattivo.it
tacuma

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 18.02.16

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 10:26 am

E sul canto  lieve dei domenicani il Patriarca di Venezia fa cenno a Zaccagnini di avviarsi verso l'altare.
La piccola cappella  torna a vivere  di presenze dopo tanto tempo e vicissitudini.

Accanto all'altare prende la parola

Carissimi presenti,
Carissimi Martini, fratelli di padre Zac e carissimi amici,
e' un momento importante questo, un momento tanto atteso che oggi  finalmente si sta  avverando
China  il capo
e sussurra
Noi Ti ringraziamo o Signore per quanto ci stai donando e ringraziamo l'Arcangelo  Galadriella
l'  Arcangelo della conservazione, Galadriella alla quale Dio si rivolse così
"Galadriella, dei sette uomini che incarnano le virtù supreme sei quella che possiede di meno
e non senti mai il bisogno...", l'Arcangelo che " aiutò chi poteva, mangiando e bevendo sempre poco,
non possedendo niente per lei se non un vecchio abito semplice per vestirsi...
servì il povero ed il debole dando prova della più grande generosità possibile,
la sua umiltà era riconosciuta da tutti quelli che erano con lei"
A lei questa cappella  è dedicata e a Lei oggi sono  rivolti i nostri cuori.


All' interno della cappella erano stati approntati La terra, l'acqua,  l'aria ed il fuoco.
I quattro elementi della vita.
Piccoli cumuli della  terra intorno al castello Martini erano stati benedetti e depositati sul pavimento ,
il fonte battesimale e l'aspersorio erano stati riempiti dell'acqua del  Lemene
che  lento scorre da sempre nel feudo di Caorle e passa, attreversandola, la signoria di Brussa,
dopo esser stata benedetta,
nell'aria forte si sentiva il profumo intenso dell'incenso,
e il fuoco dei ceri ardeva illuminando il luogo.
La terra, l'acqua. l'aria ed il fuoco.

Tacuma solleva  l'aspersorio con l'acqua benedetta e lentamente asperge l'altare ,
poi con l'aspersorio si dirige verso  il portone della chiesetta,  quindi verso le antiche finestrelle che la ornavano.
Posa poi l'aspersorio e congiunte la mani recita la consacrazione della cappella come da secoli era sempre stato fatto

Che l'Altissimo protegga questo luogo dagli impuri e ne faccia un luogo a Lui consacrato!

Che Aristotele santissimo infonda la Ragione nei pensieri tormentati che visiteranno questo luogo,

Che il nostro Creatore benedica questo luogo dedicato alla diffusione della Sua parola!

Che Christos santissimo infonda la pace nel cuore di coloro che visiteranno questo luogo!

Che questo luogo diventi il nodo principale del nostro cammino verso la pace, l'amore e il paradiso solare.

Per Tito che consacrò la prima cattedrale, e per il potere che lui ci ha trasmesso a perpetuare questa azione,
Io, S.E. Tacuma de' Giustiniani Borgia, consacro questo luogo per renderlo come un punto di ingresso per la comunità dei fedeli,
col nome di Cappella di Santa Galadriella Arcangelo.

Questo luogo è ora un luogo consacrato interdetto a coloro che non hanno fede o che sono esclusi dalla comunità dei fedeli.
Qualsiasi atto di blasfemia fatto in questo luogo sarà valutato come un insulto a Nostro Signore.
Amen

Si volee poi apadre Zaccagnini fermo accanto a lui

Padre  ti invito alla lettura

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Zaccagnini
Admin
avatar

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 15.01.16
Località : Udine- Serenissima Rep di Venezia

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 11:56 am

Zaccagnini, si diresse verso il leggio e apri il Libro delle Virtu alla lettura scelta.

Citazione :
Libro della Creazione
Capitolo V - « La Riunione »


1 Dio guardò il piccolo gruppo di creature che stavano piangendo, e si commosse. Si sentivano abbandonati da Lui, perché loro non erano dotati di talenti unici. Erano arrivati anche a credere che Lui li odiasse, mentre Lui amava ognuna delle Sue creazioni con un amore perfetto.Esse appartenevano a Lui, ed odiarle sarebbe stato odiare una parte di Lui. Lui aveva creato l'universo, il mondo, ed ogni forma di vita per amarli, e Lui lo faceva.

2 Con questo amore, Dio aveva dotato ogni specie di creature di talenti cosìcche loro potessero trovare il loro luogo speciale nella Sua creazione. Ma questo regalo splendido rimaneva invisibile agli occhi di questo piccolo gruppo di creature. Questi umani di cui era composto il gruppo erano rosi dal dubbio, rimanendo ciechi al Suo amore. Le loro lacrime erano sincere ma ingiuste. Loro chiedevano solamente di essere amati di Lui, ma non vedevano che Lui già li amava.

3 Le altre specie erano già consapevoli dei loro regali, ma non ne capivano la ragione. Tutte pensavano di essere le uniche ad essere così ricompensate. Alcune pensavano che solamente la forza ed il potere erano regali di Dio. Altri fecero lo stesso errore con la velocità, la numerosa progenie, la longevità, la lana, la capacità di volare o il territorio che era stato loro riservato da Lui. Si consideravano dunque le uniche favorite da Lui e si credevano le preferite da Lui.

4 Ma quest'uomo chiamato Oane portava in lui il germe del talento che Dio aveva dato all'uomo. Gradualmente, prese coscienza del vero amore che Dio offriva alla Sua creazione. Lui cominciò a capire che ogni componente della creazione era amato da Dio, ma non sapeva ancora il perché. Quindi passava il suo tempo a guardare le stelle, sperando di trovarvi l'Altissimo, ma lui non sapeva nulla dell'onnipresenza di Dio.

5 Allora, Dio decise che era giunto il tempo di offrire la verità posta nell'universo alla specie in cui si trovava la sola creatura in grado di comprendere l'amore, l'unico vero significato della vita. Pensò che le Sue creature avrebbero dovuto provare l'amore che loro avevano per Lui. Per fare ciò, Lui decise di riunire insieme tutte le creature del mondo in un solo luogo e chiedere loro che cosa fosse la vita. Cosa avrebbe fatto di loro, sarebbe dipeso dalle loro risposte.

6 Allora, con il solo pensiero di Dio, tutte le creature del mondo intero furono a conoscenza della convocazione divina. Senza aspettare, si misero in viaggio. C'era una gigantesca pianura verdeggiante in un continente verdeggiante. Era là che il mondo intero stava per incontrarsi per ascoltare la domanda divina. Era là che il destino dell'universo stava per essere deciso.

7 Occorsero molti anni per mettere insieme così tante creature. Non tutti sopravvissero a questo viaggio lungo, ma nessuno ebbe mai intenzione di tornare indietro. Dio aveva infuso in loro il desiderio irrefrenabile di far parte della grande assemblea di tutta la creazione. Attraversarono i mari, le montagne, i ghiacciai, i deserti ardenti e molti altri luoghi impervi. Tuttavia continuarono a vivere, morire, mangiare e procreare, ma tutto ciò senza mai interrompere l'avanzata

8 E finalmente venne il giorno fatidico in cui tutte le creazioni furono insieme.

_________________
La tua preghiera sia costante,umile e confidente; Dio è padre anche quando mette alla prova
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://castellomartini.forumattivo.it
tacuma

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 18.02.16

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 2:40 pm

Riprende a parlare

Questa consacrazione sottrae ad ogni uso profano, convertendo la cappella in casa dell'Altissimo, e luogo di orazione.
E ora preghiamo umilmente il Signore
perché avvolga,
con il suo immenso amore.
questo luogo,
perché esso sia dedicato per sempre all'unione delle genti
che varcheranno il suo portone,
perche' sia luogo di intima unione con l'Altissimo
nella gioia e nella pace,
Ci benedica il Signore e ci guidi con la sua mano paterna.
Amen



_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Zaccagnini
Admin
avatar

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 15.01.16
Località : Udine- Serenissima Rep di Venezia

MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   Mer Apr 27, 2016 3:03 pm

Anche Zaccagnini si unì alla preghiera del Patriarca, per la benedizione finale.

_________________
La tua preghiera sia costante,umile e confidente; Dio è padre anche quando mette alla prova
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://castellomartini.forumattivo.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Consacrazione della Cappella 24/04/1464   

Tornare in alto Andare in basso
 
Consacrazione della Cappella 24/04/1464
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» l'emozione della nascita di Ludovica
» Cronache della Conquista di Arcangel II
» VENDO Bambola Teresa della Furga degli anni 60
» VENDO SOLDATINI DI PIOMBO DELLA DEL PRADO E DELLA DEAGOSTINI
» TRAGUARDI - L'EMOZIONANTE GIOCO DELLA VITA MB GIOCHI

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
CASTELLO MARTINI :: Cappella di Santa Galadriella Arcangelo :: Altare maggiore-
Andare verso: